Torna a POESIA

 

RIFLESSI

 

 

Il Po a Chivasso

 

 

Il Po a Chivasso

 

 

Il Po a Chivasso

 

 

Il Po a Chivasso

 

 

Lago d'Iseo

 

 

Brusson (Valle d'Aosta)

 

 

Milano acquario

 

 

Valle Verzasca (Canton Ticino)

 

 

Saint Moritz (Engadina)

 

 

        

       Lonate (Val Chiavenna) 

 

 

            

        Lonate (Val Chiavenna) 

 

 

      

       cascata dell'acqua fraggia (Val Chiavenna) 

 

 

      

Milano acquario

 

 

      

Milano acquario

 

 

      

Lago di Viverone (Canavese)

 

(Lago del Segrino)

 

 

 

 

 

 

 

 

   

        

 

 

          

        

 

(Lago di Pusiano)

 

 

 

 

 

 

 

 

    

 

 

 

         

 

 

 

      

 

 

 

  

 

 

 

         

  

 

 

         

  

 

 

      

  

 

 

         

  

 

 

     

  

 

 

  

  

 

 

        

  

 

 

      

  

 

 

       

  

 

 

     

  

 

 

      

  

 

 

   

  

 

 

   

  

 

 

      

  

 

(IL respiro del mare)

 

 

Massa 

(Estratti da "Moby Dick " H. Melville)

Se questo mondo fosse un piano infinito e navigando a
oriente noi potessimo sempre raggiungere nuove distanze e scoprire cose più
dolci e nuove di tutte le Cicladi o le Isole del Re Salomone, allora il viaggio
conterrebbe una promessa. Ma, nell’inseguire quei lontani misteri di cui
sogniamo, o nella caccia tormentosa di quel fantasma demoniaco che prima o poi
nuota dinanzi a tutti i cuori umani, nella caccia di tali cose intorno a questo
globo, esse o ci conducono in vuoti labirinti o ci lasciano sommersi a metà
strada.

 

Livorno

C’è non si sa quale dolce mistero intorno a
questo mare, le cui increspature legger e paurose sembrano parlare di uno
spirito nascosto, come i favoleggianti ondeggiamenti della zolla d’Efeso sopra
il sepolto evangelista san Giovanni. Ed è giusto che su questi pascoli marini,
su queste larghe praterie d’acqua, su questi Camposanti dei quattro continenti,
le onde s’innalzino e ricadano, fluiscano e rifluiscano senza posa; poiché qui
milioni di spiriti e di ombre mescolati, di sogni annegati, di sonnambulismi,
di fantasticherie, tutto ciò che chiamiamo anime ed esistenze, giacciono
sognando, sognando sempre, agitandosi come dormienti in un letto; le onde
incessanti rese tali soltanto dall’irrequietezza di costoro.

 

        

  Marina di Cecina      

 

 

            

   Savona     

E si gonfiava, si gonfiava, senza posa si gonfiava il mare
nero, come se le sue immense maree fossero la sua coscienza, e la grande anima
del mondo sentisse angoscia e rimorso del lungo peccato e dolore che aveva
causato.

 

      

     Savona        

 

 

          

      Savona      

 

(Laguna di Grado)