Torna a POESIA

 

PICCOLO MONDO ANTICO

(il Ceresio)

 

 

Lago di Lugano  

 

 

Nel  paesaggio lacustre la foschia ovattata mescola al colore sbiadito la mia malinconia, passeggiando sotto nervature arboree di tronchi bianchi e ossuti, come scheletri di balene arenate e dimenticate.

La decadenza dei tempi passati regge in piedi sulle sponde antichi palazzi, simboli e relitti di consunta letteratura.

Il silenzio che sale dall’angusto borgo, rotto solo dal mormorio delle acque sugli argini pietrosi, č trasportato dal vento che spira dentro le stanze gonfiando le tende come vele, ed io poetessa del ricordo, in quel momento fermo il tempo in un attimo che risuona eterno nella mia fantasia. E senza guardare, senza scostare, vedo incresparsi sulle onde del lago, pagliuzze dorate di una luce calante, e di una vita che passa vana senza di te, troppo lontano.

 

 

Oria di Valsolda  

 

 

 

        Oria di Valsolda  

 

 

  

      Oria di Valsolda    

 

        

  

 Oria di Valsolda  

 

 

   Villa  Fogazzaro Roi   

 

 

 

Lugano  

 

 

 

 

Lugano  

 

 

 

 

Lugano  

 

 

 

Lugano  

 

 

 

 

 Lugano  

 

 

L A C - Lugano  

 Munch

 Klee

 Fussli

 Holder

 Segantini "La vita, la natura, la morte"

Bocklin

 Hodler

 Amiet

 Barraud